Ecobonus 2019 e sconto in fattura, associazioni di categoria propongono modifiche all’articolo 10

//Ecobonus 2019 e sconto in fattura, associazioni di categoria propongono modifiche all’articolo 10

Ecobonus 2019 e sconto in fattura, associazioni di categoria propongono modifiche all’articolo 10

Con l'approvazione del Decreto Crescita e la successiva pubblicazione delle regole attuative predisposte dall'Agenzia delle Entrate lo scorso luglio, è entrato a regime il cosiddetto Ecobonus 2019 e anche il contestato articolo 10 del provvedimento. Questo prevede la possibilità, per il cliente che effettui lavori di efficientamento energetico nella propria abitazione, di ricevere direttamente in fattura uno sconto pari al credito d'imposta maturato grazie alle norme previste dalla legge.

Lo sconto diretto in fattura andrebbe quindi a sostituire il credito d'imposta che il cliente avrebbe potuto utilizzare nel corso dei dieci anni successivi allo svolgimento dei lavori con un risparmio immediato. Il credito d'imposta, in questo caso, verrebbe ceduto al fornitore dei beni o a chi ha realizzato i lavori.

Fin dalla sua approvazione, l'articolo 10 ha suscitato non pochi dubbi e perplessità sollevati dalle associazioni di categoria. “L’ecobonus, con lo sconto direttamente in fattura, è una misura non praticabile che rischia di indurre una domanda che non potrà essere soddisfatta”, si legge in un comunicato congiunto delle associazioni dei serramentisti.

Edil Sider sta seguendo con estrema attenzione l'evolversi della situazione e il dibattito aperto sull'articolo 10 soprattutto negli aspetti più delicati della questione. Alcuni soggetti della filiera, quelli più piccoli principalmente, potrebbero essere penalizzati dalla norma rischiando di essere tagliati fuori dal mercato avvantaggiando i grandi operatori e distorcendo la concorrenza.

E' per questo motivo che alcune associazioni di categoria chiedono, anche in previsione dell'eventuale riconferma delle detrazioni per il 2020, da un lato modifiche all'articolo 10 in modo da renderlo utilizzabile anche per le realtà imprenditoriali più piccole e dall'altro inviando quesiti all'Agenzia delle Entrate per capire il reale funzionamento pratico di aspetti fondamentali legati allo sconto in fattura.

Nel frattempo il suggerimento è quello di inserire nei preventivi presentati ai clienti la seguente dicitura: "La presente offerta va riadeguata in caso di richiesta di sconto in fattura secondo l'art. 10 della Legge 28 giugno 2019, n. 58".

Vuoi maggiori informazioni?

Compila il form

Info Prodotti
Espressione del consenso per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. D.Lgs 30 giugno 2003, n. 196.:

Per maggiori informazioni può consultare la nostra nota informativa sulla privacy

Invio
2019-10-09T07:52:14+00:00 ottobre 9th, 2019|News|